Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


ROVIGO – La partita del 12 maggio sancirà la seconda finalista del campionato. La nuova formula, introdotta quest’anno, fa si che sia decisivo vincere, non importa come e non importa con che punteggio. 

E’ decisiva in quanto il Rovigo è obbligato a vincere, mentre il Petrarca potrebbe guadagnare la finale di Parma anche col pareggio. Un risultato poco frequente nel rugby, ma potrebbe verificarsi in questa circostanza dato che negli ultimi cinque anni, in cui sono stati disputati 17 derby (9 vittorie rossoblù, 1 pari, 7 successi tuttineri), chi ha vinto lo ha fatto sempre di misura, entro il bonus difensivo. Giocare di fronte al generoso pubblico di casa è certamente un vantaggio per il Rovigo, se è vero che l’ultima vittoria del Petrarca al Battaglini risale a quattro fa (12-18), tuttavia la storia recente invita ad osservare grande prudenza da parte dei “bersaglieri”. 

E’ già accaduto due volte che la squadra che vince le gare di stagione regolare poi perde la finale. Vale la pena ricordare che nella stagione 2010-11 il Rovigo si aggiudicò la gara casalinga con un rotondo 31-3 a gennaio e andò a sbancare il Plebiscito in aprile per 22-34. Una superiorità quasi irridente verso i patavini che però si presero la rivincita con gli interessi, scippando lo scudetto ai “bersaglieri” proprio al Battaglini (8-14). 

Dieci anni dopo accadde esattamente il contrario, con il Petrarca vincitore in dicembre a Rovigo (12-18) e in marzo alla Guizza per 27-25. Nella finale del 2 giugno al Plebiscito però fu il Rovigo a restituire lo sgambetto del 2011, vincendo 23-20 con la meta all’ultimo respiro di Carel Greef. 

Quindi attenzione massima perché i rodigini hanno vinto entrambi i derby dell’attuale stagione regolare, stesso risultato, 12-10, sia alla Guizza che al Battaglini. A livello di scontri nei playoff c’è un precedente recente contro i tuttineri nella data del 12 maggio. Il 12 maggio 2019 infatti ci fu gara due di semifinale contro il Petrarca. La settimana prima, a Padova, finì 10-10 così la gara del Battaglini fu decisiva per l’accesso in finale: entrambe le squadre dovevano vincere. Vinse il Rovigo 18-9. Vedremo se il 12 maggio porterà ancora fortuna alla causa rossoblù.

Alberto Guerrini

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui